11/04/07

POstME

Io non odio più nessuno.

Non ho più nessuno da odiare,

perché

mi sono scoperta superiore.

Perché

ho avuto il dono della scelta, e nessuno può togliermelo come invece hanno fatto con te.

Sai, in fondo io e te siamo simili; credo che tu adesso abbia più o meno la mia età, ci assomigliamo fisicamente anche se abbiamo occhi e capelli di colore diverso. Siamo entrambe alla ricerca di qualcosa di superiore al mondo in cui viviamo e troviamo sempre un qualcuno che possa aiutarci.

Abbiamo amici, abbiamo uno pseudofidanzato, anche se non ci piace chiamarlo così, e viviamo (vivevamo) nella stessa città anche se si chiama in modo diverso.

Io non ti avevo capita perché non riuscivo a comprendere il mistero che avvolgeva la mia personalità, perché non riuscivo a scorgere la vera me stessa, perché c’era qualcuno che tentava di farmi essere quella che non ero.

Ma stamani ci siamo incontrate di nuovo e non è stato per niente negativo, sai? Solo una lieve nostalgia.. Abbiamo parlato per circa due ore e poi ho riflettuto molto da sola, ho riflettuto sulle mie scelte, le scelte che tu adesso non potrai mai fare. E forse è proprio per questo che non ti odio più, perché ti sei allontanata da me, perché non esisti più in funzione di una parte di me. Eppure sento una specie di affetto che ci lega, eppure non mi infastidisci più..

...e mi trovo a volerti quasi bene…

3 commenti:

Absinthe ha detto...

Ahi ahi, brutta definizione "pseudofidanzato"...:P


Passa una Buona Domenica

Bacioni


Absinthe

BigJohn ha detto...

ci ho pensato molto:

ho notato che se io prendo in antipatia una persona, raramente cambio idea. Il fatto che tu ne sia capace, vuol dire che c'è ancora una speranza per il mondo...

Ascarandari ha detto...

Io sono molto, troppo cogliona. Nel senso che non sono in grado di portare rancore.. perchè credo che non ne valga la pena, perchè l'odio è un sentimento che consuma troppe energie e abbrutisce anche l'animo più dolce. E io, anche a costo di soffrire, voglio che gli altri abbiano un buon ricordo di me.