11/01/08

Non-Ai

Le cose, forse, iniziano a girare.

Oggi dovrebbe arrivare il 1° assegno di rimborso di tutto ciò che la simpatica giustizia italiana ci ha tolto, indebitamente, per il fallimento dell’azienda di mio nonno (che, tra l’altro, nel frattempo è pure morto).

Questo non mi rende felice, ma mi dà il contentino. Vivo queste lotte giuridiche e psicologiche da quando ho 15 anni e , se permettete, i soldi non mi renderanno ciò che ho subito.

Io non posso essere felice di ricevere un contentino dopo aver subito danni, umiliazioni, lotte e pressioni per un qualcosa che non ho commesso, di cui non ho colpa.

Ma funziona così, e siccome è una delle poche cose buone che capitano nella mia vita, al di là di quelle per cui mi impegno, mi sembrava doveroso scriverla.

Non voglio arrischiami a dire che il 2008 sarà migliore del 2007, ma è davvero difficile che possa essere peggiore.

Nel 2007:

-E’ morto il padre di Jury e, anche se questo mi ha toccata relativamente sul piano emotivo (sì, sono in sensibilizzata ai lutti), non ha fatto altro che peggiorare il mio rapporto con Jury stesso. Ma la cosa peggiore è che io non ho cambiato i miei sentimenti nei suoi confronti ma , mentre prima avevo al mio fianco un ragazzo forte, allegro, che non si perdeva mai d’animo, un po’ delinquente, mi sono trovata a stare con un individuo spento, un po’ bugiardo e senza voglia di fare, oltre che altamente stizzoso.

Spero che col 2008 migliori.

-La mia famiglia, nel 2007, continuava a cercare di stare a galla sopra un mare di merda giuridica, tra litigi con gli avvocati, la giudice e il curatore fallimentare e, non ultime, questioni continue con i nostri vicini “Non-Ai”.

Adesso sono più grande, forse un po’ più forte o forse solo un po’ più apatica, ma quando ero più piccola non vedevo più nei miei genitori un solido punto di riferimento. Nemmeno adesso li considero più un porto sicuro come nell’infanzia, perché crescendo ho capito che, in situazioni particolarmente difficili e dolorose, si deve pensare al proprio equilibrio e non a quello altrui.

Non è cattiveria, è sopravvivenza, e io, da un lato, sono felice che mi abbiano insegnato anche questo.

Di natura non sono altruista, ma se sono come sono, è anche per questo.

-Per quanto riguarda strettamente me.. nel 2007 la mia vita a Roma e la mia carriera universitaria hanno iniziato ad ingranare e non ho di che lamentarmi. Anche perché è inutile lamentarsi quando sono questi i problemi; basta rimboccarsi le maniche e darsi da fare.

Buoni Propositi per il 2008?

ANCORA non ne ho.

Ma, considerando il fatto che ieri mi ha sgagazzato in testa un piccione,e che , e dicono che porti bene, spero nell’avere fortuna.

Come sempre, continuo a ripetermi che la vita è una sinusoide. (vero Abs?)

7 commenti:

agnellino ha detto...

è strano come passare tutto questo alla fine ci abbia fatto forse un regalo...perchè ci fa dire "...inutile lamentarsi quando sono questi i problemi; basta rimboccarsi le maniche e darsi da fare.".....tanti nn ci arrivano mai a questa prospettiva sul presente...anche se...che fatica!!!eppoi tutti sembrano vuoti e stupidi, si perdono in "problemoni" inesistenti....e io nn parlo, come sempre, io nn faccio outing mai...io sono intimamente sempre + diffidente e sorrido nn proprio benevolmente di loro...perchè nn riesco a rapportarmi...e basta.

ciao ciao L......never forget la gioia delle cose stupide però!;-)
love...indovina un pò da chi...

Ascarandari ha detto...

Anche io ti LOVVOOOOOOO!!! =D

Sì, decisamente w le cose stupide, sennò il cervello va in pappa!

bigjohn ha detto...

salve, sono bigjohn. Prima di tutto ti chiedo scusa per non essere passato per così tanto tempo. In secondo luogo sono rimasto colpito da questo post. Le cosacce giuridiche devono essere una cosa orribile, ...non le ho mai passate, quindi non lo so,.. ma dev'essere veramente brutto. E del resto ache la morte è una cosa brutta. Soprattutto perchè, è vero, cambia le persone. Forse è una delle poche cose. Ma è inevitabile. E soprattutto non è tutto perduto, secondo me. Perchè una persona può cambiare in superficie, ma il nocciolo, il succo, è sempre quello. E di questo ne sono sicuro. Spero che possa consolarti....

ciao!

Ascarandari ha detto...

Sì è vero John, quello che scrivi (anche se non sembra) è in accordo con quello che penso. Il nocciolo di una persona è lo stesso ma è il modo di rapportarsi alle situazioni e alle persone che cambia!
Comunque adesso sto bene ed è per questo che riesco a scriverlo e a farne un'analisi abbastanza lucida.. il peggio è passato =)

Clod ha detto...

E' strano come due persone come noi che comunque sono molto unite nonostante la distanza delle volte siano all'oscuro di cose importanti nella vita dell'altro. Io sapevo che c'erano stati dei problemi con la casa, il nonno ecc ecc.. xò non ho mai voluto aprofondire xkè ti ho sempre visto eclissare l'argomento, e sinceramente non pensavo che fosse una cosa che ti avesse creato una ferita così profonda... (ferita naturlamente si) e so (anche se forse solo in parte) cosa significa avere dei problemi con questioni che non dipendono da noi (vedi la mia casa a milano)...

una cosa che un po' mi dispiace è che non ti sei sfogata con noi.. e non x il mio voler essere impiccione (^__^) ma boh... non so spiegarmi.. ti avremmo potuto dare appoggio ma forse non lo volevi, volevi che tutto fosse normale, almeno con noi.

forse ti avrebbe fatto solo + male... non so... non ne so il motivo...

Oppure non c'ho cpaito un Cazzo!!! XD

Basta Psicanalizzare, mamma mia come sono Pesante vero? Il grigio di questa città è deleterio!
ah ah ah!!!

cmq, sono contento per il "contentino" niente può ricucire gli strappi, o cancellare cicatrici... xò aiuta a ricominciare no? un bacio piccola mia!

Ricordati che ci sono Sempre! Ti Voglio Bene.

Ascarandari ha detto...

Amo..che dire? in parte volevo una vita spensierata, almeno quando ero fuori da casa mia, e in parte non sono mai stata una grande parlatrice..e questo lo dovresti sapere. Insomma, alla fine non era un mio dolore interiore che potevo lenire esternandolo, ero succube di una situazione e parlarne non avrebbe cambiato le cose.

Ti voglio bene, lo sai.

Ascarandari ha detto...

E io con la mia parte di contentino mi ci compro il motorino nuovo!! HAHAHA!!!