28/09/07

Ancora Marlene

Premetto che a me l'ultimo album dei Marlene Kuntz non è piaciuto, che secondo me Cristiano Godano si è rammollito e imborghesito (non che prima non lo fosse) e che è diventato sdolcinato.
Ma al di là di questo, che mi tocca relativamente perchè non sono costretta ad ascoltare le loro canzoni, ce n'è una nel nuovo ciddì che ho sentito immediatamente mia; certo il testo non è lontanamente paragonabile a quello di Infinità, a quello di Serrande Alzate o di Ci siamo Amati, simili per argomento, ma ha delle potenzialità, peccato che io l'avrei musicata in modo molto diverso..
Musa
MarleneKuntz
E' una questione di qualità:
la tua presenza
rassicurante e ipnotica
mi affascina
e gioca col mio senno
e ne lascia ben poche briciole.

E io amo darlo a te,
o amabile
custode degli sguardi che
ti dedico
fra lo sragionamento e l'estasi
degli amplessi magnifici,

perchè tu sai come farmi uscire da me,
dalla gabbia dorata della mia lucidità;
e non voglio sapere quando, come e perchè questa meraviglia alla sua fine arriverà.

Musa: ispirami
Musa: proteggimi
Ogni ora

mi strega e mi rapisce
la tua giovane
saggezza incomparabile
(che ossequio)
e l'eleganza di ogni tua
intenzione è incantevole.

e quando ti congiungi a me
sai essere
deliziosamente spinta
e indocile,
coltivando le tue bramosie
sulle mie avidità.

tu sai come farmi uscire da me,
dalla gabbia dorata della mia lucidità;
e non voglio sapere quando, come e perchè questa meraviglia alla sua fine arriverà.
e sai come prenderti il bello di me
mettendo a riposo la mia irritabilità;
e non voglio sapere come riesci e perchè:è una meraviglia, e finchè dura ne godremo
insieme.

Musa: ispirami
Musa: proteggimi
Musa: conducimi
Musa: adorami
Musa: noi ne godremo insieme

voglio aver bisogno di te:
come di acqua confortevole.
vuoi aver bisogno di me? troverai terreno fertile.

Sigh.. ho trascorso la mia adolescenza ad ascolatare Godano incazzato.. e ora lo rivoglio indietro!! (ma vi prego, la mia adolescenza tenetevela pure che era troppo squilibrata =P )

2 commenti:

Silbiasan ha detto...

non sapevo che si potessero mandare messaggi privati anche in questi blog, ora che l'ho scoperto te ne ho mandato uno: per scrupolo ti dico che lo potrai leggere se clicchi su novità in alto a sinistra dello schermo (la casina), troverai una casella messaggi affianco al tuo avatar.
o forse visto che sul tuo blog c'è "invia messaggio" e nel mio no dovrei dedurre che tu sapevi dei messaggi? repetita iuvant? boh...
ciao:P

andrea ha detto...

hei ciao. spero di non sembrarti invadente scrivendo nel tuo blog senza conoscerti, ma gironzolando nel fancazzismo più totale mi sono imbattuto in questo tuo intervento: adoro i marlene e volevo dirti che secondo me godano non si sia rammollito, semplicemente ha evoluto la sua poetica verso una dimensione più intimistica, riuscendo ad esprimere tutta la sua delusione verso questo mondo, ahimè, troppo cattivo. poi godano lo considero, in ambito musicale, l'unico vero poeta moderno italiano insieme a morgan: le costruzioni argute, la ricerca estrema della parola come concetto di "espressione pura e calzante del pensiero"... non credo che altri di questi tempi dove conta solo far rime tipo "sole-cuore-amore", riescano a sublimare la poesia in musica. scusa ancora per il mio forse scortese infiltrarmi nei tuoi pensieri e complimenti per il blog!
ciao
Andrea